Questo sito utilizza Joomla! e solamente cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito.

La valigia

 

bandiera-inglese

 

 

Occorre accostarsi alla valigia da preparare con l’atteggiamento mentale già in linea con l’equatore.

 

Anzi, meglio ancora immaginare di prepararla nel bel mezzo della savana.

 

Ciò favorisce la scelta di indumenti color natura, riduce il bisogno di accessori - nella savana ne servono veramente pochi - e agevola l’Impatto con il paese e la sua natura.

 

 

Vale sempre e comunque la regola universale:

 

Viaggiare Leggeri

 

Abbigliamento & Accessori sconsigliati

 

Abiti scollati, shorts e minigonne, specialmente sulla costa dove vive una consistente comunità musulmana.

 

Orologi vistosi, gioielli e bijoux appariscenti.

 

È vietato: indossare indumenti di genere militare perché proibito dalla legge locale. 

 

 

01b

01ww

02

Nella valigia non devono mancare

 

  • Adattatore di corrente: la corrente elettrica in Kenya è 110-240 Volts e le prese sono del tipo piatto a tre ingressi, come quelle britanniche. Servono dunque prese a lamelle piatte bipolari o adattori universali, indispensabili per mantenere in vita tutto il nostro armamentario elettronico durante tutto il soggiorno.
     
  • Doppia batteria per la macchina fotografica. Capita che, tra una trasferta e l'altra, non ci sia il tempo di ricaricarla e rimanere fuori uso durante un safari è im-pen-sa-bi-le.
     
  • Luce led per lettura a clip, quella che si aggancia al libro,  per non dare modo al buio della savana di compromettere la buona abitudine di addormentarsi dopo due pagine di buon libro.
      
  • Scarpette di gomma per passeggiate sulla barriera corallina.
     

  • Lucchetto a taglia media: anche le valigie a combinazione a prova di bomba, qualche volta, vanno in tilt e trovare un lucchetto all'ultimo minuto è alquanto stressante. Meglio essere attrezzati!

Check-list da viaggio

 

Mettere un borsone vuoto dentro la valigia in modo che .. si parte con due valigie quasi vuote, si rientra con due valigie e un borsone pieni. Inoltre, viaggiare con borsa a mano abbastanza capiente da contenere:

 

  • Libri e riviste – per chi ama trascorrere le attese leggendo.

  • Tablet, ipad e laptop per chi non rinuncia a navigare su internet: quasi tutti gli aeroporti offrono access-points e connessioni wi-fi gratuite.

  • Ricaricabili vari: le prese negli aeroporti sono ovunque, è facile ‘ricaricare’ le nostre apparecchiature comodamente seduti nei punti di ristoro.

  • Un sacchetto di sorprese Kinder raccolte nei mesi precedenti, una per ogni momento di sconforto dei nostri piccoli.
  • Quaderno e matite da disegno - per le attese dei bambini, colorare può accorciarle.

 

0102

 

La valigia arriva due giorni dopo

 

Sorvolo l’Oceano Indiano, tratta “Europa/finalmente-vacanza,” e la domanda è sempre la stessa:

 

La mia valigia... sarà arrivata con me?

 

Questo inconveniente è comune a tutti i viaggi aerei ma quando si pregusta la vacanza è proprio una seccatura. Perché, ad intervalli regolari, un anno sì e uno no, per imprevisti di varia natura (spesso dovuti ai tempi stretti delle coincidenze aeree) la mia valigia non atterra insieme a me.

 

Quando succede eseguo le formalità di recupero al ‘Lost & Found Desk’ dell’aeroporto con calma e rassegnazione.

Infatti la mia valigia arriva tranquilla e intatta due giorni dopo. Due giorni dopo di inquietudine, arriverà mai? Due giorni di avanti/indietro aeroporto casa/albergo e intanto, il safari organizzato è partito senza di noi perché non abbiamo il necessario di ricambio!

La prossima volta mi organizzo diversamente

 

 Infatti la prossima volta la borsa-a-mano conterrà un kit di sopravvivenza per almeno una settimana (ricambi/abiti e prime necessità) mentre la valigia viaggerà a parte.

 

04

Accortezze valigia

 
 

Legare stretta alla maniglia della valigia una targhetta di identificazione con nome cognome e recapito telefonico. L’indirizzo è meglio non specificarlo

 

'Incellofanare' le valigie: serve a proteggerle da manomissioni durante il viaggio.

 

Non è però una garanzia di ritrovamento in caso di perdita.

03

 

Seguici facebook instagram pinterest flickr
Contattaci
   

Facebook Like

   
© Kenya non solo safari - Manuela Pox - 2012 -